I benefici del Canto Prenatale

Quali benefici apporta il Canto Prenatale?

Il canto prenatale è un canto che apporta diversi benefici nel periodo di gravidanza (ispirato anche dal Canto Carnatico), presente in diverse culture e angoli del mondo. È un percorso esperienziale. Si giova del rilassamento, di una corretta postura, respirazione. Tutti fattori importanti nel periodo d’attesa.

La voce della mamma, il bimbo l’attende come attende il latte materno. – Alfred Tomatis

Il legame genitori-figli viene stimolato attraverso il canto già nel periodo prenatale. La musica e la voce favoriscono lo sviluppo armonico del bambino e del linguaggio prima ma anche dopo la nascita. Il canto prenatale è cantoterapia, libera le emozioni. Riduce i livelli di stress e stimola la mente. La sua funzione è analgesica (voco analgesia), favorisce il rilascio di endorfine che comporta benessere. Si prende consapevolezza della propria voce con esercizi vocali e canzoni.

Inizialmente il bambino sente attraverso le vibrazioni delle onde sonore, ma già dal quarto mese di gravidanza ascolta la voce della madre e del padre, i suoni del corpo e quelli esterni. Una volta nato, riconoscerà i suoni e le canzoni ascoltate quando era nella pancia!

La guida di InCanto Prenatale conduce le mamme (anche i papà) in questo viaggio alla scoperta della propria vocalità come risorsa.

Se sei interessata e vuoi saperne di più, scrivimi per un colloquio conoscitivo! Percorsi anche online.

Un abbraccio sonoro,

Maria Grazia Cece

Facilitatrice in Cantoterapia e Operatrice di InCanto Terapia Dinamica, InCanto Prenatale, Musica Sensoriale 0-3

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.